Cerca
  • Federico Garau

Iglesias, Consiglio comunale: "Accelerare le vaccinazioni per tutelare la cittadinanza"

La creazione di un hub comunale per le vaccinazioni gestito direttamente dall'amministrazione di Iglesias. È stato questo l'argomento oggetto di discussione e confronto durante l'ultimo Consiglio comunale, svoltosi il 16 Aprile.


A portare in aula la richiesta di confronto è stato Federico Garau (Movimento 5 Stelle) il quale, richiedendo la possibilità di confronto con l'intera aula, ha espresso il bisogno di implementare e migliorare il coordinamento vaccinale della Città di Iglesias,soprattutto per quanto riguarda le dosi in avanzo che anzichè essere utilizzate sui primi capitati, dovrebbero essere assegnate a chi ne ha realmente bisogno, e dunque raggiungere più facilmente gli aventi diritto (le cosidette fasce a rischio).

La polemica La motivazione di tale richiesta nasce dal fatto che diversi giorni fa, presso l'hub vaccinale istituito dall'ATS presso la struttura Madison Cineword (che con atto di grande generosità ha messo a disposizione i propri spazi per realizzare un centro di vaccinazione organizzato ed efficiente), alcune dosi di vaccino avanzate da appuntamenti disdetti o rifiutati, pur di non essere sprecate, sono state iniettate a tutte quelle persone che si sono recate presso la struttura con la speranza di ricevere la dose. Tutto nella norma, così come dichiarato e voluto anche dal Gen. Figliuolo (Commissario straordinario emergenza covid, ndr), ma lo sdegno e la polemica nasce quando, a ricevere la somministrazioni del vaccino non sono gli aventi diritto, ovvero persone con età superiore ai 70 anni o persone con patologie pregresse e dunque considerate a rischio, ma bensì giovani, alcuni addirittura volti conosciuti e vicino all'amministrazione comunale attuale, i quali dopo aver postato sui vari social foto pochi istanti dopo l'aver ricevuto la dose di vaccino, hanno scatenato l'ira e l'indignazione di gran parte della popolazione Iglesiente.


Insomma, nulla di strano, i classici amici degli amici, che avendo gli agganci giusti, si sono assicurati una dose di vaccino, in barba a chi veramente dovrebbe averne bisogno e che magari trova difficoltà per la ricezione della propria dose.


La proposta

Tutto ciò è stato riportato in aula dal Consigliere Garau, il quale ha fatto presente al Sindaco Mauro Usai come, qualora interpellasse i medici di medicina generale e pediatri del territorio per chiedere la loro disponibilità a vaccinare la popolazione, potrebbe facilmente e immediatamente (a costo zero) istituire un altro hub di vaccinazione, il quale permetterebbe maggiore velocità nella somministrazione delle dosi a tutte le persone appartenenti alle fasce a rischio, maggiore conoscenza dello stato di salute della cittadinanza Iglesiente, liste dei pazienti aggiornate (in possesso dei medici vaccinanti) e azzeramento delle file nei CUP (spesso affollate e generatrici di assembramenti).

A condire tutto ciò inoltre, l'accordo stilato dai Sindacati, i quali hanno dato il via libera ai medici per rendersi disponibili alle vaccinazioni.



Federico Garau - Consigliere comunale

L'hub comunale non sarebbe assolutamente una struttura che andrebbe a sovrapporsi con quello realizzato dall'ATS, ma addirittura risulterebbe essere un complesso di supporto che velocizzerebbe (e non poco) la tutela delle fasce più deboli della città


Al dibattito si è unito anche Alberto Cacciarru (Iglesias in Comune) il quale ha ribadito come non sia molto etico vedere le persone essere chiamate dalle conoscenze di turno per ricevere il vaccino, quando ancora oggi si ha la difficoltà a ottenere la prenotazione per le persone anziane e appartenenti alle fasce deboli che dovrebbero avere la piena priorità nella ricezione della somministrazione.



Alberto Cacciarru - Consigliere comunale

La risposta Pronta la risposta del Sindaco Usai, il quale si è reso disponibile per provare a interfacciarsi con i medici del territorio al fine di capire se vi sono i presupposti per l'attivazione di un hub comunale per agevolare le vaccinazioni tra gli aventi diritto. Lo stesso Sindaco Usai che ha dichiarato che già nella giornata di lunedì proverà a interfacciarsi con i medici del distretto.


Mauro Usai - Sindaco di Iglesias


"Sono convinto che la costituzione di un hub comunale possa assolutamente essere di aiuto e supporto nella somministrazione delle dosi vaccinali a tutti coloro che ne hanno diritto, ovvero over 70 e persone con patologie pregresse e dunque considerate a rischio"

ha dichiarato Federico Garau (M5S)

"Interloquire con i medici del territorio è di fondamentale importanza e urgenza affinché Iglesias possa dimostrare, cosi come fatto da altri comuni, di avere un'ottima organizzazione e contribuire in maniera ottimale alla causa vaccinazioni. Il costo di tutto questo è pari a zero, serve solamente la volontà di farlo, d'altronde numerosi medici della città si sono anche già resi disponibili per prestare il loro servizio alla comunità Iglesiente"

Individuata e consigliata anche l'eventuale struttura che potrebbe essere allestita come Hub comunale: Il Centro Culturale di Iglesias, il quale per caratteristiche tecniche e posizionamento, sembrerebbe essere il posto ideale per organizzare una corretta e funzionale macchina per le vaccinazioni.


Si attendono sviluppi sulla questione, sperando che non sia l'ennesima proposta da far passare in cavalleria.

268 visualizzazioni0 commenti