Cerca
  • Federico Garau

Iglesias, tregua politica terminata? Garau (M5S): "Amministrazione poco trasparente"

Fin dal primo momento della dichiarata emergenza Covid-19, tutte le forze politiche del Comune di Iglesias, in accordo tra di loro, avevano deciso di sepellire l'ascia di guerra per dare spazio ad una collaborazione congiunta che avrebbe dovuto portare, almeno sulla carta, ad un solo obiettivo: collaborare per il bene della città. L'incantesimo però è durato poco, i dissapori hanno iniziato a riaffiorare quando, secondo quanto riportato da alcuni consiglieri di minoranza, l'amministrazione ha deciso di proseguire come se nulla fosse, non coinvolgendo il Consiglio comunale in tutte le decisioni prese fino a questo momento. Inoltre non sono passati inosservati diversi comportamenti alquanto discutibili da parte di alcuni componenti della Giunta comunale, i quali, anzichè elaborare un piano strategico in grado di portare la città al superamento di questo triste e difficile momento, hanno dato spazio ad azioni dal sapore propagandistico.


Come se non bastasse, le poche azioni messe in campo dall'amministrazione comunale sono state approvate in maniera del tutto riservata, informando il resto del Consiglio quando ormai il tutto era stato già deciso. Pare dunque, che la così tanta richiesta unione e collaborazione da parte della minoranza, si sarebbe dovuta limitare ad una passiva adesione di decisioni già prese da pochi, senza spazio di replica o di manovra. Metodo assolutamente rifiutato da alcuni componenti della minoranza, i quali, una volta percepita l'assenza di trasparenza amministrativa in un momento così delicato, hanno deciso di prendere una strada parellela, fatta di proposte concrete ed utili per la città.


Da settimane inviamo all'amministrazione delle proposte utili per la città, proposte da noi elaborate con un solo fine, ovvero quello di aiutare i nostri cittadini a superare questo difficile momento, senza mai però aver ricevuto risposta scritta, così come da noi richiesto

Ha dichiarato Federico Garau (M5S)


Ad oggi veniamo a conoscenza di azioni (intraprese da parte dell'amministrazione ndr) non coerenti con quanto detto in conferenza capigruppo. Inoltre non siamo minimamente informati di ciò che i nostri amministratori hanno in mente per portare la città a superare questo difficile momento, tanto da essere costretti a leggere gli aggiornamenti sui vari canali social e stampa locale.

E prosegue:


Vista la totale assenza e possibilità di una convivenza pacifica, che possa mettere da parte protagonismi lato maggioranza, abbiamo deciso di proseguire la nostra strada parallelamente, portando avanti le nostre proposte che speriamo possano essere discusse in maniera urgente nel Consiglio comunale dedicato all'emergenza Covid-19 che già da una settimana abbiamo richiesto. Siamo uno dei pochissimi Comuni che ancora non ha realizzato un Consiglio comunale dedicato all'emergenza, un Consiglio che possa permettere a tutte le forze politiche cittadine di poter discutere sul futuro della nostra città.

Ci spaventa, e non poco, il silenzio sulle idee e sulle proposte da noi realizzate, Iglesias a breve entrerà nella fase 2 dell'emergenza e, come in tutta Italia, riapriranno numerose attività commerciali, le stesse che hanno bisogno del pieno supporto del Comune, il quale, aiuti di Stato a parte, ha messo ben poco sul piatto della bilancia. Sarà una stagione estiva dura e senza precedenti, è dovere della politica locale stare vicino alla città e scendere in campo al suo fianco.

Conclude infine:

In un momento così delicato ci saremo aspettati maggiore trasparenza amministrativa, ma così non è stato. Non esiste distinzione di colore davanti a valide proposte, non esistono proposte della minoranza e della maggioranza, esistono solamente idee utili per la nostra citta ed i suoi abitanti. Spero che questo concetto ben presto possa essere chiaro ai nostri amministratori.
348 visualizzazioni0 commenti